Incendio in via Torresi: stabile evacuato, un ferito

Le fiamme si sono originate nell'appartamento al secondo piano dell'edificio, abitato da un cittadino tedesco, che è rimasto ferito in modo lieve

Fra le cause al vaglio dei Vigili del Fuoco c’è l’ipotesi di un mozzicone di sigaretta lasciato acceso: potrebbe essere stato quello a scatenare l’incendio che è divampato all'alba di venerdì mattina in una palazzina di via Torresi, al numero 103. Le fiamme si sono originate nell’appartamento al secondo piano dell’edificio, abitato da un cittadino tedesco, che è rimasto ferito in modo lieve.

I pompieri, accorsi sul posto insieme a carabinieri e ambulanze del 118, hanno evacuato tutti i condomini del palazzo, fra cui anche alcuni anziani, che hanno dovuto riparare in strada ancora in pigiama, riparandosi dal freddo all’interno delle auto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tampone obbligatorio per chi torna dai quattro Paesi monitorati

  • «Vi faccio ammazzare dalla mafia», si presenta sotto casa di ex e figlia con la mazza

  • Bonus Inps, Rubini su Facebook: «Io l'ho preso, ora processatemi»

  • Terribile schianto in autostrada, donna si ribalta con l'auto: atterra l'eliambulanza

  • Cade in piazza e non riesce ad alzarsi, paura per una donna

  • Cani in spiaggia, cambia il regolamento: ora potranno accedere anche d'estate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento