Incendio Tontarelli: ordinanza sindaco ecco i divieti imposti dal Comune

L'ordinanza del primo cittadino con i divieti e le prescrizioni a seguito dell'incendio della Tontarelli

Incendio Tontarelli, carabinieri con mascherine

Il sindaco di Castelfidardo, Roberto Ascani, ha emesso un’ordinanza dopo i rilievi segnalati da Arpam e Asur in seguito all’incendio della sede di Tontarelli. Con una nota sul proprio profilo Facebook il primo cittadino ha diramato le seguenti disposizioni: 

1) ll divieto, per una distanza fino a 2 km, prevalentemente in direzione sud:

- della raccolta, della vendita e del consumo di prodotti ortofrutticoli coltivati fino all’esito degli accertamenti che saranno eseguiti dagli organi competenti;
- del pascolo degli animali;
- dell’utilizzo di foraggi per alimentazione animale provenienti dall’area interessata ed eventualmente esposti alla ricaduta da combustione;

2) provvedere al mantenimento degli animali da cortile al chiuso, evitando il razzolamento;

3) i prodotti ortofrutticoli derivanti dalla coltivazione nei terreni posti al di fuori della predetta area ma in zone immediatamente prospicienti, dovranno essere sottoposti prima della consumazione ad accurato lavaggio in acqua corrente e potabile."

«Pur restando in attesa dei risultati delle ulteriori analisi predisposte- conclude Ascani- si conferma che non vi sono attualmente pericoli per la salute dei cittadini».


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, ci sono 10 indagati tra medici e infermieri

  • «Mi ha fotografata mentre ero in bagno». Scoppia la lite al mare, arriva la polizia

  • Agguato sotto casa, accerchiato e aggredito da due uomini: uno era incappucciato

  • Tamponano un carabiniere, l'auto si ribalta: all'ospedale due donne e un neonato

Torna su
AnconaToday è in caricamento