rotate-mobile
Cronaca Borgo Rodi / Via Umberto Baccarani

A causare l'incendio uno scaldino elettrico, aveva già dato problemi: ora 2 case inagibili

Da quelle case sono fuggita stanotte almeno 6 persone, 4 delle quali sono state portate al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torrette dagli operatori della Croce Rossa di Ancona

Sarebbe stato uno scaldino elettrico o una stufa elettrica a innescare la scintilla causa dell’incendio di stanotte a Borgo Rodi. E’ la prima ipotesi dei vigili del fuoco che adesso hanno dichiarato inagibili 2 appartamenti. Da quelle case sono fuggita stanotte almeno 6 persone, 4 delle quali sono state portate al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torrette dagli operatori della Croce Rossa di Ancona. 

Ma stando a quanto raccontato dai testimoni anche alla polizia, prima dell’incendio, i proprietari di casa avevano già spento un piccolo rogo causato proprio dallo scaldino. Sarebbero poi andati a dormire sereni in un’altra stanza, convinti che non ci fossero più problemi, ma in realtà le fiamme hanno ripreso vita, dando il là ad un incendio da paura, con un fumo propagatosi in tutto il palazzo e fiamme visibili anche a distanza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A causare l'incendio uno scaldino elettrico, aveva già dato problemi: ora 2 case inagibili

AnconaToday è in caricamento