Cronaca Borgo Rodi / Via Vittorio Veneto

Incendio al Palaveneto nella baracca dei clochard, forse doloso

Quando i pompieri sono intervenuti, dentro la struttura le fiamme stavano attaccando coperte, vestiti, avanzi, immondizia di vario e tipo e una bomboletta di gas del tipo da campeggio

Ancona da chiarire le cause dell’incendio divampato ieri nella rimessa sul retro del Palaveneto, abbandonata da anni e diventata  rifugio di senza tetto e sbandati. Attorno alle 18.30 un testimone ha visto un denso fumo nero uscire dalla struttura ed ha chiamato i Vigili del Fuoco.
Quando i pompieri sono intervenuti, dentro la struttura le fiamme stavano attaccando coperte, vestiti, avanzi, immondizia di vario e tipo e una bomboletta di gas del tipo da campeggio. Alcuni atleti che si stavano allenando hanno dovuto lasciare il Palaveneto fino a intervento ultimato.

Incendio baracca Palaveneto (4)-3

Due, al momento, le ipotesi al vaglio degli inquirenti: un homeless potrebbe aver acceso un fuoco per scaldarsi o per cucinare qualcosa e la fiamma potrebbe essere sfuggita al suo controllo oppure, seconda ipotesi, il gesto doloso, da parte di qualcuno stanco di vedere la baracca e il degrado che ospitava. Non ci sono testimoni diretti e le indagini proseguono.

Sul posto anche la Polizia Municipale e gli assessori alla sicurezza e allo sport Stefano Foresi e Andra Guidotti. Foresi ha dichiarato che la struttura – che risale a più di trent’anni fa – era comunque abusiva e che ora sarà completamente abbattuta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio al Palaveneto nella baracca dei clochard, forse doloso

AnconaToday è in caricamento