Cronaca

Osimo, va a fuoco la fabbrica di bare “Coffins”: è doloso

Secondo i primi accertamenti è un incendio doloso quello che ha provocato danni per decine di migliaia di euro alla storica fabbrica di bare osimana "Coffins" di via Filottrano, tra Padiglione e Montoro

Nella foto: lo stabile della Coffins di Osimo

Secondo i primi accertamenti è un incendio doloso quello che ha provocato danni per decine di migliaia di euro alla storica fabbrica di bare osimana “Coffins” di via Filottrano, tra Padiglione e Montoro.
Che si trattasse di un’azione premeditata non lo denuncia solo il ritrovamento di alcune taniche di gasolio all’interno della struttura (lo stesso innesco usato per danneggiare le proprietà), ma anche l’obiettivo del piromane: a essere dato in pasto alle fiamme, infatti, oltre ad un tubo di 30 metri atto all’aspirazione, il fondamentale macchinario usato per la rifilatura del legno, ovvero per dare forma alle casse da morto, il centro nevralgico della produzione insomma.

Il danno è stato scoperto all’apertura dell’azienda di lunedì mattina, e si pensa che chi ha scatenato l’incendio si è introdotto nella fabbrica nella notte di domenica. Secondo gli inquirenti a muovere la mano dell’incendiario non sarebbe tanto una volontà intimidatoria nei confronti dei titolari, i Leonardi-Pettirossi, quanto piuttosto il desiderio di vendetta di qualche ex dipendente che si è sentito trattato ingiustamente e ha voluto colpire al cuore l’azienda.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osimo, va a fuoco la fabbrica di bare “Coffins”: è doloso

AnconaToday è in caricamento