Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Litiga con i vicini, dà fuoco alle loro auto e rimane ustionato: denunciato un 32enne

Quando i Carabinieri si sono presentati a casa del sospetto lo hanno trovato in condizioni precarie. Infatti il presunto incendiario è stato ricoverato per ustioni di 2° grado alle braccia ed alle gambe

le auto che vanno a fuoco - (credit foto Amina Selmani)

A fuoco due auto nella notte scorsa a Loreto (GUARDA IL VIDEO). L’incendio, di origine dolosa, ha messo in moto le indagini dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Osimo che, guidati dal comandante Raffaele Conforti, dopo una notte di ricerche, hanno identificato il responsabile. Si tratta di M. L., 32enne residente proprio nel condominio nel cui spiazzale sono andate a fuoco due utilitarie. Che fosse di origine dolosa l’incendio, è stato subito chiaro non solo ai militari ma anche ai vigili del Fuoco di Osimo, arrivati tempestivamente intorno alle 1:00 per spegnere le fiamme che stavano divorando i mezzi parcheggiati. Il ritrovamento poi di una tanica con tracce e residui di liquido infiammabile ha fugato ogni dubbio.

Quando i Carabinieri si sono presentati alla porta del giovane, lo hanno trovato con evidenti ustioni alle braccia, conseguenti alla deflagrazione del combustibile utilizzato per innescare l’incendio. Alla fine il sospetto ha anche ammesso le proprie responsabilità. I militari, viste le condizioni in cui versava il giovane, hanno anche richiesto l’intervento del personale del 118 che, giunti a bordo di un’autoambulanza, lo hanno poi trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Loreto. Ma i camici bianchi loretani, dopo aver accertato la gravità delle ferite, lo hanno trasferito all’Ospedale Regionale di Torrette di Ancona. Alla fine, l'uomo è stato ricoverato per ustioni di 2° grado alle braccia ed alle gambe.

Le indagini, gli accertamenti e le informazioni testimoniali raccolte nel giro di poche ore dai carabinieri intervenuti, hanno permesso di individuare anche il movente. Quale? Pregressi litigi avuti dal presunto responsabile dei fatti con alcuni condomini, in particolare con il proprietario di una delle autovetture incendiate e distrutte, culminati  in un acceso diverbio verificatosi nel tardo pomeriggio dell'altro ieri. Alla fine M.L. è stato denunciato a piede libero alla Procura di Ancona per il reato di incendio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con i vicini, dà fuoco alle loro auto e rimane ustionato: denunciato un 32enne

AnconaToday è in caricamento