Due appartamenti a fuoco a Senigallia, donna morta carbonizzata: altra gravissima

Due incendi che hanno devastato altrettanti appartamenti. Il primo a Senigallia dove una donna è stata trovata carbonizzata senza vita, il secondo ha colpito una casa di Corinaldo, dove c'è una giovane in gravi condizioni

Due incendi. Uno mortale a Senigallia e uno a Corinaldo, dove la vittima è stata estratta dalle fiamme e ora sta lottando tra la vita e la morte. E’ quanto accaduto nella notte appena trascorsa. Sul posto ci sono ancora i Vigili del Fuoco che hanno passato ore a spegnere le fiamme e mettere in sicurezza le zone dei roghi. Presente fin dall'inizio della nottata di fuoco anche le automediche e gli operatori del 118

Nel primo caso, a Senigallia, l’incendio é esploso nella mattinata intorno alle 6:00 in via Camposanto Vecchio. Le fiamme hanno divorato l’appartamento, uccidendo Elena Guffanti di 76 anni. La donna è stata trovata carbonizzata. Sul posto i vigili del fuoco per lo spegnimento dell’incendio, i Carabinieri e la polizia Municipale, che ha chiuso la strada per consentire l'intervento dei mezzi di soccorso. A Corinaldo invece l’allarme è arrivato intorno all’1:00. Forse una sigaretta lasciata accesa per sbaglio. Fatto sta che le fiamme hanno devastato il piccolo monolocale in cui vive una giovane: K. C. di 29 anni. Solo l’intervento di un passante e dei Carabinieri, che hanno sfondato la porta facendosi largo tra le fiamme con un estintore, ha potuto scongiurare la morte certa della giovane. Ragazza che comunque, al momento, si trova al centro Ustionati di Parma in gravissime condizioni. Sta lottando contro la morte mentre riporta ustioni sparse di primo, secondo e terzo grado su quai tutto il corpo

Su entrambi i fatti stanno lavorando i Carabinieri di Senigallia, che, guidati dal comandante Cleto Bucci, indagano per accertare la natura degli incendi. Al momento l’ipotesi più accreditata è quella dell'incidente in entrambi i casi. In particolare a Senigallia, l’appartamento aveva l’allarme inserito, il che escluderebbe l’idea che qualcuno possa essere entrato o aver comunque appiccato l’incendio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento