Italia-Russia, 70 imprenditori per l'arredo italiano Made in Marche

In corso incontri b2b fra 20 imprenditori, buyer e architetti russi e 40 imprenditori marchigiani del legno arredo

da sinistra: Silvana della Fornace, secondo e terzo Paolo Gasparri e Giulio Gargiullo, il Rappresentante del Governatore della Regione dello Sverdvlosk Maxim Dokuciaev e Paolo Picchio.

Sono in corso da ieri a Pesaro una serie giornate di business meeting fra 20 buyer russi e 40 imprenditori marchigiani del settore legno e arredo. L'incontro è stato organizzato dalla Camera di Commercio di Pesaro e Urbino e Aspin 2000 presso l'Hotel Natilus e ha visto la partecipazione straordinaria del Rappresentante del Governatore della Regione dello Sverdvlosk Maxim Dokuciaev in una presentazione della regione russa assieme all'amichevole presenza e rapporti profittevoli per ambo le parti del presidente del comitato dei Rapporti internazionali della municipalità di Ekaterinburg, l'Assessora alle Attività Produttive della Regione Marche Manuela Bora. Alberto Drudi, presidente della camera di commercio di Pesaro Urbino,

Maxim Dokuciaev, presidente del comitato dei Rapporti internazionali della municipalità di Ekaterinburg ha reso nota la cifra di almeno 5 miliardi di euro da qua al 2050. Fra le opportunità economiche in loco: il distretto degli Urali sarà scenario di varie partite dei prossimi Mondiali di calcio che si terranno in Russia, e sede nel 2020 del meeting internazionale dei Paesi Bric ed è candidata, insieme a Vancouver e Osaka, all’edizione 2025 dell’Expo . Fra i punti forti della Regione, dalla strategica posizione fra Europa ed Asia, una concentrazione indistriale 4 volte superiore a quella dell'intera Federazione Russa ed una popolazione di 25 milioni di persone nell'intera Regione degli Urali.

I produttori e artigiani marchigiani vantano un rapporto solido con la Federazione Russa: il mercato rappresenta, infatti, quasi il 7% delle esportazioni di mobili marchigiani nel mondo , con 26,3 milioni di euro sui 391 complessivi, registrati nei primi 9 mesi dello scorso anno. Gli investimenti tuttavia non sono solo rivolti all'arredo, ma vedono nella zona intere aree di realizzazione di nuove costruzioni e la costruzione di diversi hotel di lusso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento