Cronaca

Non risponde al telefono, il figlio chiama i soccorsi: imprenditore trovato morto

L'uomo era il titolare di una ditta di pulizie. Giovedì mattina non si è presentato al lavoro ed il figlio ha dato l'allarme. A causare il decesso forse un malore

Foto d'archivio

E' stato trovato riverso a terra, ormai privo di vita. Massimo Branchesi è morto questa mattina, nel suo appartamento di via Marconi a Jesi. Imprenditore conosciuto ed apprezzato, era il titolare della ditta di pulizie Teknopul. A dare l'allarme suo figlio Luca preoccupato per non aver visto il padre arrivare al lavoro come tutte le mattine. 

I soccorsi sono arrivati nel suo appartamento poco dopo. L'uomo purtroppo era già deceduto e non c'è stato più niente da fare. A causare il decesso potrebbe essere stato un infarto. Sul posto 118, Croce Verde di Jesi e vigili del fuoco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non risponde al telefono, il figlio chiama i soccorsi: imprenditore trovato morto

AnconaToday è in caricamento