Chiaravalle: imprenditore in manette con l’accusa di spaccio

Un imprenditore edile 47enne di Chiaravalle e la sua compagna sono stati arrestati dopo che nella loro abitazione sono stati trovati 1,5 kg di marijuana, 300 grammi di hashish e 22 grammi di cocaina

Sono stati arrestati dai carabinieri del Reparto Operativo di Ancona un imprenditore edile 47enne di Chiaravalle, G.R. le iniziali, e la sua compagna, N.T.A., romena di 36.

I militari dell'Arma lo hanno pedinato a lungo, insospettiti dal fatto che l’uomo fosse avvicinato spesso, quando si trovava bordo della sua Audi Q6, da numerosi consumatori di stupefacenti noti alle forze dell’ordine. Una volta perquisita l'abitazione dei due, i carabinieri hanno rinvenuto 1,5 kg di marijuana, 300 grammi di hashish e 22 grammi di cocaina. Per i due è scattato l'arresto.

Le indagini sono tuttora in corso per ricostruire i canali utilizzati per il rifornimento della droga che veniva poi rivenduta nel chiaravallese.

Fonte: AGI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento