L'impianto antincendio non funziona da mesi: il cinema chiude, i ristoranti no

L'Uci Cinema fa sapere di aver deciso di chiudere fino a quando non saranno sistemate le cose, mentre i ristoranti, che non hanno mai ricevuto un'ordinanza di chiusura, restano aperti al pubblico e spiegano di essersi attivati per tutte le necessarie manutenzioni

Il Multiplex del G Village

L'impianto antincendio non funziona da mesi; è a rischio la sicurezza e l'Uci Cinema chiude. Restano invece aperti i ristoranti. L’attività nel suo complesso è compromessa per carenza di strumenti di sicurezza perché il sistema di rivelazione antincendio della parte comune non funziona. E’ quanto emerge da una relazione dei Vigili del Fuoco di Ancona, a seguito di un approfondito controllo dell’intera struttura gestita dalla cooperativa “G Village” (di cui fanno parte i ristoranti situati al piano terra), che ospita anche la multisala Uci Cinema.  E’ lì che i pompieri hanno scoperto una serie di irregolarità. Tra queste la presenza di alcuni tavolini lungo le vie di fuga e alcuni estintori danneggiati. Ma soprattutto il sistema centralizzato che dovrebbe rivelare la presenza di un incendio, e di conseguenza dare l’allarme nel parcheggio sotterraneo e al piano terra, non sarebbe stato oggetto di manutenzione dall’inverno scorso e non é funzionante. Per questo la proprietà dell’Uci Cinema, insieme alla sala Bingo, resterà chiusa fino a nuovo ordine. "La società Uci Italia ribadisce che la struttura della multisala è perfettamente funzionante. La riapertura avverrà non appena UCI avrà completato l’iter burocratico già in corso previsto dalle norme vigenti" fa sapere con una nota stampa l'Uci Italia. 

Restano aperte invece le attività di ristorazione, che non hanno mai ricevuto un’ordinanza di chiusura, come ha spiegato anche il titolare del fast food Acropoli Alexandros Androulakis: «A noi ordinanze non sono arrivate. Sappiamo che ci sono delle irregolarità e ci stiamo adoperando per sistemare tutto. Noi non siamo chiusi, non lo siamo mai stati. Già stamattina c’è stato un incontro tra noi e i tecnici per rimediare ai problemi prima possibile. Stiamo lavorando per mettere a posto tutto». Sarà, eppure secondo il verbale dei pompieri dorici, erano circa 10 mesi che non veniva effettuata la revisione del sistema antincendio. «Ci sono stati dei tempi tecnici che si sono protratti a lungo, ma il 21 settembre era prevista la fine dei lavori - prosegue Androulakis - Sono stati fatti controlli, perizie e contro perizie da parte dei proprietari per verificare lo stato dell’arte. Noi non siamo incoscienti. Ci siamo tutti attivati e in parte i lavori sono stati fatti». Dunque i proprietari del G Village, cioè la Medioleasing Spa (facente capo a Banca delle Marche), si sarebbero mossi da tempo per sistemare il tutto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma nel frattempo il caso è esploso domenica 16 agosto scorso, quando un corto circuito ha scatenato un piccolo incendio nella cabina di proiezione del terzo piano del cinema. I pompieri sul momento hanno spento l’incendio, ma poi sono tornati per delle verifiche, dove sono state riscontrate le varie irregolarità (a livello di centro commerciale). Anomalie riepilogate proprio in quel documento che, al momento, è al vaglio della Prefettura per quanto riguarda l’attività del Cinema e all’attenzione del Comune per quanto riguarda il resto del complesso commerciale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento