Scuola di impresa: 100 studenti e 9 istituti coinvolti con “Impara a intraprendere”

L'iniziativa è promossa dai Giovani Imprenditori di Confindustria Ancona con il contributo della Camera di Commercio e si rivolge agli studenti del 4° anno delle scuole superiori della provincia

Quasi 100 studenti in rappresentanza di 9 Istituti della provincia sono stati accolti questa mattina nella sede di Confindustria Ancona per il taglio del nastro della 22esima edizione del Progetto Impara ad intraprendere: l’iniziativa è promossa dai Giovani Imprenditori di Confindustria Ancona con il contributo della Camera di Commercio e si rivolge agli studenti del 4° anno delle scuole superiori della provincia.

Impara ad Intraprendere ha come obiettivo la realizzazione di un progetto d’impresa. Per fare questo i ragazzi faranno un percorso composto da diverse fasi: a partire da oggi fino al 13 settembre saranno impegnati in 10 giornate di formazione in aula a cui si aggiungerà la visita aziendale al CRN di Ancona accompagnati dall’AD Lamberto Tacoli insieme al Gruppo Giovani Imprenditori. Novità di quest’anno è una “Lezione speciale” sulle arti marziali come scuola di vita e di impresa: una lezione di Aikido con il maestro Francesco Corallini nella palestra del Volterra-Elia a Torrette.

La fase operativa di realizzazione dell’idea inizierà ad ottobre e si concluderà a marzo: in questo periodo i ragazzi, coadiuvati dai Giovani Imprenditori col ruolo di tutor e dai professori, dovranno realizzare il loro progetto d’impresa.
La presentazione finale dei progetti avverrà in aprile con l’expo, una fiera allestita nella sede di Confindustria Ancona in cui i ragazzi presenteranno i risultati dei loro lavori e sarà proclamato il vincitore.

La mattinata è partita con i saluti di Maria Cristina Loccioni, Presidente Giovani Imprenditori di Confindustria Ancona, che ha dato il benvenuto ai ragazzi e ai loro professori. “Vi faccio i miei complimenti e vi ringrazio per la vostra presenza qui oggi – ha esordito la Loccioni -  Sacrificare i vostri ultimi giorni di vacanza per impegnarvi in un progetto così importante significa che avete la capacità di guardare avanti, una caratteristica fondamentale per chi vuole fare impresa. Vivete appieno questa iniziativa, che sarà il vostro primo approccio al mondo dell’impresa. Essere imprenditori non è un mestiere semplice: significa avere la capacità di creare qualcosa di nuovo per arricchire la comunità in cui viviamo”.

Un breve saluto anche da parte di Cristiana Rossini, in rappresentanza della Camera di Commercio: “L’Ente Camerale ha sostenuto il progetto fin dalla sua nascita e continua a farlo perché si tratta di un’iniziativa che ha sempre riscosso un grande successo. Anche quest’anno faremo una docenza come Camera di Commercio sul tema dei marchi e dei brevetti e speriamo di accogliervi tutti alla fine del corso nel nostro Ufficio Nuove Imprese con dei veri progetti imprenditoriali”.

Sara Ripesi, responsabile del progetto per i Giovani Imprenditori, ha voluto sottolineare l’importanza del gruppo nella fase di progettazione, un lavoro in cui “metterete in campo le vostre potenzialità e anche i vostri sogni. Vi lascio 3 ingredienti importanti per fare impresa: la volontà per superare le difficoltà, i sentimenti per rendere uniche le vostre idee e la ragione per rendere concreto il vostro progetto”.

Nella seconda parte della mattinata i ragazzi hanno iniziato la fase formativa vera e propria con la prima lezione tenuta da Michele Barchiesi: con uno stile accattivante e coinvolgente, il relatore ha trattato insieme ai ragazzi i temi della definizione del concetto di impresa, la creatività e l’innovazione all’interno dell’impresa e i contenuti del Piano Industriale.

Ecco le 9 scuole coinvolte: IIS Volterra Elia di Ancona, istituto in cui è nato il progetto, Liceo Classico Vittorio Emanuele II di Jesi, IIS Vanvitelli Stracca Angelini di Ancona, ISIS Laeng Meucci di Osimo-Castelfidardo, IPSIA Pieralisi-Salvati di Jesi, Liceo Scientifico Vito Volterra di Fabriano, ITIS Sen. Aristide Merloni di Fabriano, IIS Savoia Benincasa di Ancona a cui si aggiunge per la prima volta anche l’ITCG Corinaldesi di Senigallia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • Terribile schianto in via Conca, tir perde il controllo e schiaccia un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento