Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Via Litoranea

Bivacchi notturni in riva al mare e la spiaggia si trasforma in una discarica

Immondizia sull'arenile dopo il weekend, la segnalazione di una lettrice: «Ho passato il tempo a pulire, piangendo per l'amarezza»

I resti dei bivacchi

Bottiglie di vetro, bicchieri e piatti di plastica, lattine, accendine, mozziconi di sigarette. Rispetto zero per le nostre spiagge, trasformate in luoghi di bivacco da gruppi di persone (sicuri che siano necessariamente ragazzini?) che trascorrono serate in riva al mare a bere, fumare e mangiare, lasciando sull’arenile cumuli di immondizia.

E’ accaduto nel weekend nella spiaggia libera di Marcelli, tra i bagni 37 e 38, come segnala Jessica Ferrini che ha documentato lo scempio con alcune foto pubblicate su Facebook. «Appena sono arrivata, mi ha accolta una discarica al posto della spiaggia libera - scrive indignata -. Bottiglie di plastica e di vetro, accendini, lattine, piatti e posate usa e getta, scatoline varie e pacchetti di sigarette vuoti, cannucce e rifiuti di ogni genere. Ho trascorso del tempo a gettare tutto nei bidoni (presenti a pochi metri), quasi piangendo per l’amarezza. Diffondo queste fotografie (che non rendono il livello di degrado reale) perché spero che vengano presi provvedimenti per salvaguardare uno dei più bei tratti di costa del nostro territorio, ripetutamente premiato bandiera blu». La speranza è che segnalazioni come questa servano a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del rispetto per l’ambiente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bivacchi notturni in riva al mare e la spiaggia si trasforma in una discarica

AnconaToday è in caricamento