Immigrato tenta di strangolarsi in Prefettura: fermato dai poliziotti

Episodio di autolesionismo da parte di un nigeriano di 19 anni che si era recato al palazzo del governo per richiedere un documento relativo al suo soggiorno. Poi il gesto inconsulto

Un nigeriano di 19 anni ha tentato di strangolarsi con le proprie mani all'interno della Prefettura di Ancona. L'episodio è avvenuto oggi (giovedì 6 ottobre) attorno alle 10. Il giovane immigrato, già ospite di un centro di salute mentale del Fermano, si era recato negli uffici di via Bernabei per richiedere un documento di soggiorno. Con lui c'erano un paio di accompagnatori della struttura. A quel punto, non si è capito se per un diniego o per un incomprensione, ha dato in escandescenza. Ha cominciato ad urlare e con la stessa maglietta che indossava ha cercato di strozzarsi. Operazione ripetuta dopo poco sostituendo la t-shirt con la cinta dei pantaloni. Per fermarlo sono intervenuti i poliziotti in servizio nel Palazzo. Sul posto è poi arrivata l'automedica del 118 e un'ambulanza della Croce Gialla di Ancona. Il 19enne è stata tranquillizzato e poi è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale di Torrette. Non nuovo a segni di squilibrio, sarà probabilmente ricoverato nel reparto di psichiatria.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento