Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Osimo: presentato al Lions il progetto per una “Cultura di genere consapevole”

La modalità di lavoro sarà di tipo laboratoriale, con lavori di gruppo, animazione di fiabe drammatizzazioni… Saranno proprio i ragazzi a raccontare le proprie esperienze attraverso un "Diario" in cui raccoglieranno le loro riflessioni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Un incontro carico di informazioni positive e di speranza in un mondo migliore, quello organizzato dal Lions Club di Osimo in sede, con la Dott.ssa Silvia Giuliani, Psicologa e la Dott.ssa Manuela Pagnini, Counselor, responsabili del progetto "Chi sono io…chi sei tu?". Giovedì 6 marzo, alla presenza del Presidente di Zona Anna Maria Trucchia, il Dott. Ginnetti, in qualità di Cerimoniere, ha presentato le due relatrici ai soci del Club.

"Il progetto si propone di promuovere, nella scuola una Cultura di Genere positiva e di Valorizzazione delle differenze"- così ha esordito la Dott.ssa Giuliani- che, servendosi di slides, ha spiegato chi sono i destinatari del progetto, quali sono le finalità, quali gli obiettivi formativi e quale sarà la modalità del lavoro. "Se Non Ora Quando?" è il filo conduttore che darà l'avvio a questo intervento che, nella sua complessa articolazione, prevede percorsi specifici nella scuola primaria, e nella scuola secondaria di 1° e 2 ° grado, continuativi nel tempo in modo da radicarsi efficacemente nella proposta educativa.

Bisogna superare finalmente .gli stereotipi che chiudono uomini e donne, pur diversi nella loro fisicità, in categorie predeterminate in base alle loro caratteristiche psichiche, intellettuali ed emotive, caratteristiche che spesso favoriscono una disuguaglianza nei rapporti tra persone e nella società. Il progetto pilota per l'A.S. 2013-2014- ha spiegato la Dott.ssa Giuliani- consiste nell'intervento nella Scuola Primaria Marta Russo della nostra città, grazie al patrocinio del Lions Club di Osimo, privilegiando la classe 4°, con l'intento di educare i ragazzi alla reciprocità, che rigetta qualsiasi forma di violenza nella relazione, in modo che essi possano crescere nella consapevolezza di sé e nel rispetto dell'altro, valorizzando le differenze. Progetto ambizioso quindi, che punta non soltanto a favorire una riflessione sul rispetto del proprio corpo e quello dell'altro ma anche a smascherare la presenza di stereotipi sessisti nelle fiabe per comprenderne il significato e proporre nuovi modelli positivi.

La modalità di lavoro sarà di tipo laboratoriale, con lavori di gruppo, animazione di fiabe drammatizzazioni… Saranno proprio i ragazzi a raccontare le proprie esperienze attraverso un "Diario" in cui raccoglieranno le loro riflessioni. Per realizzare questo progetto è importante sottolineare i rapporti con gli insegnanti e l'intervento dei genitori in modo che "l'orientamento di genere" non possa esaurirsi con singoli interventi di "esperte" nelle classi, ma che riesca a portare avanti una tematica trasversale coinvolgente tutte le forze della scuola. E' bello essere e sentirsi Lions quando si lanciano sfide al futuro, come in questo progetto, per avviare delle iniziative affidabili, capaci di migliorare la società.

Rossana Giorgetti Pesaro

Addetto Stampa Lions Club Osimo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osimo: presentato al Lions il progetto per una “Cultura di genere consapevole”

AnconaToday è in caricamento