Senigallia: identificato il rapinatore di via Pisacane, è già in carcere

Si tratta della stessa persona arrestata una settimana fa assieme a un complice per aver minacciato e preso a cinghiate un cittadino straniero per rapinarlo di contanti e cellulare

Identificato il responsabile della rapina commessa a Senigallia, in via Pisacane, il 17 gennaio scorso, poco prima delle sette di sera: si tratta di I. M., cittadino tunisino, 36enne.

L’uomo, che quella sera di gennaio puntò il taglierino contro una commerciante di 79 anni lacerandole la sciarpa che aveva al collo, si trovava già nel carcere di Montacuto per un reato commesso da poco. È stato sempre lui infatti, la scorsa settimana, assieme a un complice, ad attirare fuori da un bar di via Bonopera un cinquantenne marocchino per poi minacciarlo e colpirlo ripetutamente al volto con una cintura, rapinandolo di 320 euro ed il telefono cellulare.

I carabinieri della stazione di Senigallia, assieme ai colleghi del nucleo operativo radiomobile, hanno analizzato  gli elementi investigativi emersi sin dalle prime indagini e, grazie alle foto scattate in seguito al secondo arresto hanno potuto identificare I.M. come responsabile anche del precedente reato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento