rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Messaggi truffa e spese pazze con la PostePay rubata: denunciati tre giovani tra i 25 e i 28 anni

Le truffe via sms sono tra le più note, eppure funzionano ancora. Ad essere caduto nella trappola un anconetano di 23 anni a cui sono stati sottratti 1.300 euro. Mentre una studentessa dorica di 23 anni ha scoperto di essere stat derubata della sua carta Postepay da dove sono stati spesi 1.000 euro

ANCONA - Nella mattinata di oggi (6 febbraio) i Carabinieri della Compagnia di Ancona hanno denunciato tre giovani di età compresa tra i 25 e i 28 anni per reati riconducibili alla truffa e indebito utilizzo di strumenti di pagamento diversi dai contanti.

La truffa 

Il primo caso riguarda uno studente 23enne di Ancona vittima di una delle più note truffe per l’adescamento attraverso un messaggio fake volto a carpire codici o dati personali per scucire soldi al malcapitato. Il ragazzo, infatti, ha dichiarato alle forze dell’ordine di aver ricevuto un sms sul suo cellulare da un numero apparentemente riconducibile a Poste Italiane con cui veniva avvertito di un tentativo di accesso abusivo sul servizio di internet banking ed invitato a contattare un’ulteriore utenza telefonica per la risoluzione del problema. Spaventato, il giovane ha così seguito le indicazioni riportate via sms, chiamando il numero indicato. Ma a rispondere alla sua richiesta d’aiuto non c’era un operatore bensì un truffatore, un 28enne pugliese, che lo ha invitato, al fine di impedire la frode, ad eseguire un bonifico dell’importo di circa 1.300 euro su un iban che in realtà era intestato a lui. Solo in un secondo momento la vittima ha realizzato di essere stato truffato ed ha denunciato tutto ai Carabinieri.

Il furto

Diverso invece il caso che ha portato alla denuncia di una coppia, due 25enni, entrambi anconetani: ad ottobre scorso, su un mezzo di trasporto pubblico della linea urbana, avevano rubato il portafogli di una studentessa 23enne, al cui interno era custodita, tra le altre cose, anche la sua carta PostePay Evolution. I due malfattori hanno così utilizzato la tessera per effettuare svariati acquisti. Gli uomini dell’Arma hanno potuto documentare ben 12 operazioni eseguite fraudolentemente, che erano costate oltre 1000 euro alla povera vittima. Per i due truffatori è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Ancona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messaggi truffa e spese pazze con la PostePay rubata: denunciati tre giovani tra i 25 e i 28 anni

AnconaToday è in caricamento