menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hotel Rigopiano, si continua a scavare: sette i marchigiani dispersi

I soccorritori sono al lavoro con squadre di 30 unità per volta che si alternano. Si scava anche a mano tra la neve ammassata, per evitare ulteriori crolli della struttura

Si continua a scavare all'Hotel Rigopiano. Le ricerche sono proseguite per tutta la notte, alla luce delle cellule fotoelettriche. La speranza di trovare qualcuno ancora in vita non tramonterà fino all'ultimo, ma dai dispersi non arriva al momento alcun segnale. I corpi estratti dalle macerie al momento sono 4, decine i dispersi.

La valanga è stata talmente violenta che la struttura si è letteralmente spostata di 10 metri a valle. La slavina ha un fronte di 300 metri e un metro cubo di neve pesa 850 kg. L'intero corpo principale, di due piani, di fatto non esiste più. Secondo gli esperti la slavina è stata innescata molto probabilmente dalle 4 scosse sismiche di magnitudo tra 5,1 e 5,4 della mattina di mercoledì con epicentro l'area dell'Aquilano ma fortemente avvertite in questo versante della regione abruzzese. Nell'hotel c'erano circa 35 persone: 22 clienti e 7 dipendenti, più qualche altro ospite. Tre cadaveri sono già stati recuperati, un quarto è stato individuato. Tra i dispersi anche alcuni bambini.

FAMIGLIA DI OSIMO. C'è anche un famiglia di tre persone di Osimo tra i dispersi dell'Hotel Rigopiano: la madre è una commerciante, il marito un poliziotto, con il loro bimbo di 7 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rione Pinocchio, perché si chiama così? (La statua non c’entra)

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento