rotate-mobile
Cronaca

Scatoloni di droga pronti alla spedizione, blitz in azienda: due arresti

A tradire i dipendenti è stato l'odore di canapa che si avvertiva nei pressi dell'ingresso. Arrestati i soci dell'azienda, due denunce.

Odore di canapa indiana nei pressi dell'entrata, scattano i controlli nell'azienda di Civitanova, specializzata nel commercio di prodotti online. Due arresti, altrettante denunce e sequestri.
All'interno della struttura, i militari della Guardia di Finanza hanno trovato diversi scatoloni che contenevano marijuana e hashish (GUARDA IL VIDEO). Due dipendenti, secondo quanto ricostruiti, li stavano preparando per spedizioni online e al dettaglio. Le sostanze, quasi 159 chili complessivi, sono state sequestrate.

Dagli approfondimenti degli investigatori è emerso che la società è composta da un socio di maggiornaza al 51% e uno di minoranza nei confronti dei quali sono scattate le perquisizioni domiciliari. In casa del primo sono stati trovati 518 grammi di marijuana e 159 grammi di hashish. Dal socio di minoranza sono invece stati trovati 12,50 grammi di marijuana e 13,22 di hashish. Scoperti anche 6.300 euro in contanti, secondo i militari, provento dell'attività di spaccio.

Nel corso del servizio sono stati quindi complessivamente sequestrati oltre 143 chili di marijuana e circa 15,5 chili di hashish, per un totale di oltre 158,50 chili di sostanze stupefacenti.I due soci, responsabili della gestione aziendale, sono stati arrestati per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotti agli arresti domiciliari. I due dipendenti della S.R.L. sono stati invece denunciati a piede libero, in concorso, per la stessa ipotesi di reato. Ulteriori accertamenti, spiegano le Fiamme Gialle, verranno svolti anche per verificare eventuali profili di irregolarità in materia fiscale e lavorativa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatoloni di droga pronti alla spedizione, blitz in azienda: due arresti

AnconaToday è in caricamento