menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hacker dei bancomat, era riuscito a rubare oltre 100mila euro: denunciato

Le indagini sono scaturite dalle denunce di alcune banche, che nel corso degli anni avevano segnalato ammanchi dalla rete bancomat

«L'ho fatto per pagare i debiti di gioco». Si è giustificato così un tecnico bancomat di 40 anni, scoperto dalla Polizia Postale di Ancona dopo aver rubato oltre 100mila euro dagli sportelli ATM di alcune banche di Ancona e Macerata.

L'uomo, tecnico informatico ed addetto alla manutenzione dei bancomat, era diventato un vero e proprio hacker, riuscendo ad "ingannare" gli sportelli ATM e le banche per cui lavorava. Le indagini sono durate due anni e sono state coordinate dal sostituto procuratore Ruggiero Dicuonzo. L'inchiesta, denominata "Remote Atm", ha svelato come l'uomo riuscisse a collegarsi allo sportello da remoto utilizzando un'applicazione chiamata TeamViewer, riuscendo a farsi erogare le banconote per un importo corrispondente agli ammanchi denunciati. Il 40enne si è giustificato dando la colpa ai suoi debiti di gioco ed ha ammesso tutte le sue colpe. Oltre al licenziamento da parte della sua azienda ora è stato anche denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento