Travolge un'auto, poi si dà alla fuga: il suo tasso alcolemico era monstre

I militari sono riusciti a rintracciarlo poco dopo e, dopo aver effettuato il test alcolemico, lo hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza

OSIMO - Quasi cinque volte superiore al limite consentito. Misurava 2,43 g/l il tasso alcolemico di un automobilista di 30 anni, residente ad Osimo, protagonista di un incidente stradale mentre era alla guida della sua Fiat Punto. Il giovane infatti aveva provocato lo schianto ferendo, in modo per fortune lieve, gli occupanti dell'altro veicolo. Invece di fermarsi però, il giovane si era allontanato a tutta velocità non prestando soccorso alle altre persone rimaste coinvolte. I militari sono riusciti a rintracciarlo poco dopo e, dopo aver effettuato il test alcolemico, lo hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza. Inoltre la patente di guida è stata revocata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento