Patente revocata 14 anni fa, ma lui esce e si mette alla guida: denuncia e super multa

Guai per un 40enne sorpreso dai carabinieri impegnati nel controllo del territorio: aveva pure una falsa certificazione che gli è stata sequestrata

Un posto di blocco organizzato dai carabinieri

Nella giornata di ieri (venerdì 3 aprile) in tutta la Val Musone e la Riviera del Conero i carabinieri della Compagnia di Osimo hanno intensificato i controlli, con posti di blocco per verificare il rispetto della normativa sul contenimento del Coronavirus. Sono state identificate 197 persone e ispezionati 288 negozi. Tre soggetti sono stati multati e uno denunciato. 

Nei guai, in particolare, è finito un 40enne, fermato dai militari del Radiomobile lungo la Statale 16 ad Osimo Stazione, che non solo si era spostato senza un valido motivo, ma era alla guida di una Lancia Y benché gli fosse stata revocata la patente nel 2006.

Per la guida, utilizzava un permesso provvisorio rilasciato a marzo, a seguito di una falsa dichiarazione, dalla polizia locale di Falconara (il documento è stato sequestrato). L’uomo è stato denunciato per guida con patente revocata e falsa attestazione a pubblico ufficiale e ha ricevuto una multa superiore a 500 euro perché viaggiava senza valida giustificazione. 

CORONAVIRUS LIVE

IL COMMOVENTE SALUTO AL PERSONALE SANITARIO DELL'INRCA 

SOLIDARIETA' SENZA CONFINI, ECCO I MEDICI IN ARRIVO DALL'UCRAINA 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento