Sorpreso mentre era ubriaco al volante, deve scontare il resto della pena: arrestato 48enne

I carabinieri hanno bussato alla porta di casa sua per dare esecuzione all’ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza. L’uomo si trova ora agli arresti domiciliari

Foto di repertorio

Deve scontare sei mesi di pena dopo la codanna passata in giudicato per guida in stato di ebbrezza. Stamattina intorno alle 9 i carabinieri della stazione di Agugliano hanno bussato alla porta di casa del 48enne marocchino per dare esecuzione all’Ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza. L’uomo, sposato, disoccupato e residente a Polverigi, sconterà la pena agli arresti domiciliari nella sua abitazione.  

L’operazione rientra nel servizio di controllo del territoriocoordinato dai Carabinieri della Compagnia di Osimo nel quale sono state controllati, fino ad ora, 151 veicoli, 175 persone ed elevate nr. 18 contravvenzioni al codice della strada per violazioni varie. Sono state eseguite complessivamente 15 perquisizioni sul posto a soggetti di interesse operativo e controllate 25 persone sottoposte agli arresti e alla detenzione domiciliare. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

  • «Ci ha aggredito nel sonno, mi ha picchiato e poi mi ha colpito più volte con un vetro»

Torna su
AnconaToday è in caricamento