Cronaca

Guida Blu: ecco le migliori località turistiche in provincia di Ancona

Sirolo e Portonovo a "4 vele", ma bene anche Senigallia e Numana: queste le località premiate dalla "Guida Blu" di Legambiente e Touring Club Italiano

Il Conero

Tempo d'estate anche per Legambiente e Touring Club Italiano: presentata questa mattina la Guida Blu che assegna le vele alle migliori località turistiche del Belpaese. Riconfermate 15 località marchigiane tra la migliore offerta turistica italiana, riconosciute come le mete più attraenti della Regione dopo aver superato il test dell’associazione ambientalista.

Sirolo e Portonovo di Ancona si confermano le migliori località balneari con 4 vele riconosciute. Fano, Senigallia, Porto Potenza Picena e Grottammare si aggiudicano 3 vele nei comuni di mentre ne ottengono 2 i comuni di Gabicce Mare, Numana, Porto Recanati, Porto Sant'Elpidio, Porto San Giorgio, Pedaso, Cupra Marittima e San Benedetto del Tronto.

Torna anche quest’anno la sezione dedicata alle località che si affacciano sui laghi. Il turismo lacustre rappresenta in Italia un segmento economico molto importante e molto apprezzato dai turisti stranieri. Fiastra, che si affaccia sull’omonimo lago, all’interno della cornice del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, è la località marchigiana consigliata e premiata con 3 vele.

“Le località che segnaliamo ogni estate nella Guida Blu – ha commentato Luigino Quarchioni presidente Legambiente Marche – sono quelle che hanno scommesso sulla qualità. Qualità nella gestione del territorio, nell’erogazione dei servizi, nella manutenzione dei centri storici, nell’offerta enogastronomica. Comuni che garantiscono una vacanza indimenticabile e che proprio grazie a queste caratteristiche sopravvivono alla crisi. Non dimentichiamo però che c’è ancora tanta strada da fare – conclude Quarchioni -. Lanciamo infatti l’allarme per il forte consumo di suolo sulla costa che ad oggi vede il 58% del paesaggio cancellato dal cemento. Chiediamo quindi a tutte le istituzioni di fissare un vincolo di in edificabilità assoluta sulla costa per tutelare un pezzo importante della nostra identità e della nostra ricchezza su cui puntare per il futuro del territorio.”

Complessivamente sono 378 le località costiere marine e di lago segnalate da Legambiente e Touring Club con Guida Blu. All’interno anche l’elenco aggiornato degli alberghi e strutture ricettive per l’ambiente che si fregiano dell’etichetta ecologica di Legambiente Turismo: più di 400 strutture per oltre 65mila posti letti e una stima di presenze che supera i 6 milioni l’anno. Per conoscere dove sono: www.legambienteturismo.it.

Il riconoscimento della Guida Blu va da un minimo di 1 vela al massimo di 5 vele assegnate.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida Blu: ecco le migliori località turistiche in provincia di Ancona

AnconaToday è in caricamento