Cambio al vertice della Guardia di Finanza, Massimo Perrone subentra a Pietro D'Angelo

Il nuovo Comandante, 25 anni, ha frequentato l’Accademia della Guardia di Finanza dal 2010 al 2015

Avvicendamento al Comando della Tenenza della Guardia di Finanza di Fabriano fra il Tenente Massimo Perrone che subentra al posto del Tenente Pietro D’Angelo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo Comandante, nato a Napoli il 19 febbraio 1992, ha frequentato l’Accademia della Guardia di Finanza dal 2010 al 2015, al termine della quale ha conseguito la laurea in Scienze della Sicurezza Economico-Finanziaria. Proveniente dal Gruppo di Pavia, ha ricoperto l’incarico di Comandante del Nucleo Operativo, occupandosi principalmente di attività di servizio inerenti al settore tributario e della polizia giudiziaria. L’Ufficiale ha ora assunto il suo primo incarico di comando di un Reparto operativo territoriale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Ladri scatenati, scappano con oro e Rolex: i residenti scendono in strada armati

  • Racconto-choc di una bimba in spiaggia: «Volevano rapirmi». Indagini in corso

  • Crolla una parte del controsoffitto dopo il temporale, la palestra chiude

  • CRN, consegnato al suo armatore il nuovo mega yacht da 62 metri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento