La Guardia di Finanza dona il sangue

Tra loro anche 8 militari che hanno donato per la prima volta

I finanzieri durante la loro donazione

Ieri diversi militari della Guardia di Finanza in servizio presso i reparti di Ancona, insieme ad alcuni loro familiari, hanno donato il proprio sangue al Centro trasfusionale Avis dell’ospedale di Torrette. L’iniziativa, giunta alla seconda edizione e denominata “Le Fiamme Gialle donano il rosso” ha assunto cadenza annuale e viene organizzata in concomitanza con le festività natalizie, quando si registra una diminuzione di donatori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra loro anche 8 militari che hanno donato per la prima volta. Una donazione che comunque arriva alla fine di un anno in cui gli stessi finanzieri donano il sangue in modo individuale e anonimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento