Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Provincia e Guardia di Finanza, l'accordo per vigilare sugli appalti: «Reprimere non è più sufficiente»

L’intesa riguarda le gare di affidamento delle opere pubbliche scolastiche o anche stradali e prevede di rendere tempestivamente noti i dati identificativi dei partecipanti ai bandi

Da sinistra Vincenzo Amendola e Liana Serrani

«Reprimere non è più sufficiente, serve intervenire nella fase di assegnazione per impedire in tempo l’aggiudicazione degli appalti da parte di associazioni criminali, se non addirittura mafiose». Sono queste le parole con cui il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza generale Vincenzo Amendola ha presentato un accordo di collaborazione per gli appalti pubblici con la Provincia di Ancona, rappresentata dalla presidente Liana Serrani. L’intenzione è quella di non attendere elementi di sospetto, bensì andare a valutare prima le capacità patrimoniali e la natura del soggetto partendo dal presupposto che non si cercano mafiosi o imprenditori collusi, ma indagare le qualità patrimoniali, se ci sono i mezzi che sostengono di avere per realizzare le opere e questo diventa ancora più importante laddove le società provengono da fuori della realtà territoriale dove le informazioni sono più scarse. 

Dunque l’intesa, che riguarda le gare di affidamento delle opere pubbliche scolastiche o anche stradali, prevede, di rendere tempestivamente noti i dati identificativi dei partecipanti ai bandi da parte dei competenti Uffici dell’ente territoriale. Con l’accordo si conferma la volontà di entrambe le Istituzioni a proseguire nello sforzo comune di massimizzazione del grado di efficacia complessiva delle misure volte alla trasparenza dell’azione amministrativa nonché degli accertamenti di vigilanza e ispettivi in materia di affidamento ed esecuzione dei contratti pubblici. I flussi di informazioni attivati hanno riguardato affidamenti pubblici per oltre 25 milioni di euro. Gli elementi saranno sottoposti alle valutazioni necessarie dai competenti reparti del corpo, per le ulteriori attività ispettive di competenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia e Guardia di Finanza, l'accordo per vigilare sugli appalti: «Reprimere non è più sufficiente»

AnconaToday è in caricamento