Cronaca

Era il mago della bancarotta, si dà alla fuga dopo la condanna: arrestato imprenditore latitante

Ad arrestarlo la Guardia di Finanza che lo ha rintracciato a Lecce. L'uomo, titolare di due aziende di Senigallia e Filottrano, dovrà ora scontare 7 anni e 6 mesi di carcere

Faceva fallire le sue aziende, distruggendo la contabilità e fuggiva dai suoi creditori facendosi una nuova vita. Un vero e proprio mago della bancarotta che ora però dovrà scontare 7 anni e 6 mesi di carcere. 

L'uomo, un 58enne titolare di due aziende che operano nel settore delle confezioni ed accessori per l'abbigliamento, è stato rintracciato mentre si trovava a Lecce. L'imprenditore era ricercato da tempo, in quanto doveva scontare la condanna per bancarotta documentale e patrimoniale. Già negli scorsi anni si era reso protagonista di vari fallimenti in aziende da lui possedute in tutta la provincia. L'uomo infatti distruggeva o nascondeva le scritture contabili, in modo da rendere difficoltosa o addirittura impossibile, a posteriori, l’individuazione del patrimonio della società, le vicende commerciali della stessa e soprattutto le indebite distrazioni di somme di denaro con le quali si arricchiva ai danni dei suoi creditori. L'imprenditore, che intanto aveva dichiarato di risiedere a Londra e si era iscritto formalmente all'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero, si trovava invece a Lecce, dove è stato raggiunto dalla Guardia di Finanza ed arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era il mago della bancarotta, si dà alla fuga dopo la condanna: arrestato imprenditore latitante

AnconaToday è in caricamento