menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guarda Costiera: protocollo d'intesa con il corpo italiano di soccorso dell'ordine di Malta

E' stato sottoscritto, presso la Direzione Marittima delle Marche l'accordo finalizzato allo svolgimento dell'attività di formazione sanitaria a favore del personale militare delle Capitanerie marchigiane, impegnato in servizi sul territorio

E' stato sottoscritto, presso la Direzione Marittima delle Marche, tra l'Ammiraglio Francesco Ferrara, Comandante Regionale della Guardia Costiera ed il Dott. Maurizio Marchetti Morganti, Capo Raggruppamento  Marche - CISOM,  in attuazione del Protocollo d'Intesa siglato a livello nazionale tra  il Comando Generale del  Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera ed il Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta, un accordo finalizzato allo svolgimento dell'attività di formazione sanitaria a favore del personale militare delle Capitanerie marchigiane, impegnato diuturnamente in servizi sul territorio.

La formazione permetterà di avere sempre maggiori competenze sanitarie atte a garantire un primo livello di soccorso per un tempestivo ed efficace intervento nella gestione delle emergenze. In particolare, l'addestramento prevede lo svolgimento di due distinti corsi indirizzati principalmente sulla sicurezza sui luoghi di lavoro e l'utilizzo dei defibrillatori semiautomatici.

E' un accordo che rafforza ancora di più il legame tra il Corpo delle Capitanerie di porto ed il CISOM, mettendo in pratica quella sinergia, già avviata a livello nazionale, tra Amministrazione dello Stato ed Associazioni di volontariato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Da oggi (6 aprile) le Marche in zona arancione: cosa cambia?

social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento