Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Tavernelle / Via delle Tavernelle

Crolla grondaia del palazzo abbandonato, strada chiusa: «Ancona senza un progetto»

«Tutta la città soffre di una mancanza di progettualità complessiva a medio-lungo termine, con il sindaco Mancinelli che addirittura rivendica con orgoglio questa mancanza di visione» dice Berardinelli

A Tavernelle intervengono i vigili del fuoco per chiudere la strada, dopo il crollo della grondaia di un immobile abbandonato e su questo tuona il consigliere comunale di Forza Italia Daniele Berardinelli.

«L’edificio fa parte di uno dei tanti flop dell’amministrazione Mancinelli, i progetti di autorecupero e autocostruzione, che hanno riguardato quattro immobili di proprietà comunale, progetti annunciati per ben tre volte con squilli di tromba e palloncini colorati e relative conferenze stampa nel 2014, 2017 e 2018. Affidato il programma come spesso accade ad una cooperativa con funzioni di “supervisione”, in realtà non ha mai visto l’inizio dei lavori di ristrutturazione degli immobili in stato di abbandono che sono diventati un pericolo. Ma è tutta la città che in realtà soffre di una mancanza di progettualità complessiva a medio-lungo termine, con il sindaco Mancinelli che addirittura rivendica con orgoglio questa mancanza di visione complessiva e continua imperterrita nell’approvazione di varianti puntuali, cioè nell’approvazione delle richieste dei singoli imprenditori, senza indirizzare invece lo sviluppo urbanistico e sociale della città. Risultato, un’accozzaglia di iniziative scollegate tra loro, così come scollegate sono le ipotesi di acquisto e scambio degli immobili pubblici, dai Mutilatini al liceo Savoia, dall’ex Angelini impregnata di amianto all’ex IPSIA, alla caserma Fazio, più da gioco del Monopoli che frutto di un serio progetto di sviluppo di un capoluogo di regione». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla grondaia del palazzo abbandonato, strada chiusa: «Ancona senza un progetto»

AnconaToday è in caricamento