rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca

Green pass e misure anti Covid: multe e sequestri per oltre 200mila euro

I Nucleo antisofisticazione dei carabinieri di Ancona ha battuto a tappeto i bar e ristoranti della città. Ma non solo: controllati anche ambulatori e farmacie

Un cliente consuma senza mascherina, un altro è seduto a bere senza Green pass: i carabinieri di Ancona, insieme al personale del Nas, hanno multato per violazione delle norme anti Covid-19, due uomini e il titolare di un bar vicino alla stazione di Ancona. 

Oltre alle sanzioni amministrative previste dalla legge (multa da 400 euro), è immediatamente scattata anche la sanzione accessoria per altri due esercizi commerciali che prevede la chiusura per 5 giorni. Sono state elevate altre due sanzioni e relative chiusure per altri due titolari. Questa volta nel quartiere del Piano. In particolare, nel primo caso, quando i carabinieri sono entrati hanno trovato un cliente che stava acquistando senza indossare la mascherina mentre nel secondo episodio un cliente del locale è stato sorpreso a consumare all'interno del bar senza Green pass valido. 

I controlli dei Nas 

I Carabinieri del Nas di Ancona sul rispetto dell’obbligo del green pass per l’accesso a determinate categorie di attività e servizi, in linea con la campagna nazionale disposta dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, prosegue anche sul fronte delle verifiche per l’obbligo del possesso anche per i lavoratori, introdotto dal 15 ottobre. Fino ad oggi nella provincia di Ancona i militari hanno ispezionato oltre 160 attività, tra esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, palestre, piscine, sale da gioco/slot, supermercati, discoteche, centri benessere/estetici, di cui 23 sono risultate non conformi. Le sanzioni amministrative contestate sono state complessivamente 35 per un valore di euro 25mila circa: 10 di queste hanno riguardato la mancata osservanza delle norme sull’obbligo del green pass. Nel complesso 26 soggetti sono stati segnalati all’autorità amministrativa e sanitaria, mentre il valore dei sequestri effettuati nel corso delle attività ammonta a circa 180mila euro. 

Gli interventi hanno riguardato inoltre la corretta applicazione delle restanti misure di contenimento alla diffusione epidemica, le operazioni di sanificazione, l’uso delle mascherine, le informazioni agli utenti e agli stessi dipendenti sulle norme di comportamento e di distanziamento. I controlli sono stati rivolti inoltre anche alle farmacie e agli ambulatori di analisi per verificare la corretta attuazione delle disposizioni relative alle modalità di esecuzione dei testi rapidi e dei tamponi per la ricerca del Covid-19. A tal proposito sono state ispezionate 32 strutture e sanzionati 4 gestori contestando 5 violazioni amministrative per un importo complessivo di oltre di 11mila euro. 

Inoltre, nel corso dei servizi di controllo del territorio volti alla prevenzione e repressione dei reati svolti durante il week-end, i Carabinieri della Compagnia di Ancona hanno controllato 157 persone e 108 autovetture, contravvenzionando 2 persone per guida senza cintura, 2 per uso del cellulare alla guida ed un ulteriore utente della strada per eccesso di velocità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass e misure anti Covid: multe e sequestri per oltre 200mila euro

AnconaToday è in caricamento