menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La supercar diretta in Grecia, la polizia stoppa il viaggio e denuncia il conducente

Scatta il controllo su un'auto di grossa cilindrata al porto. Il contratto di noleggio non era intestato al conducente e non prevedeva espatri in terra ellenica

Che il porto di Ancona sia una porta per l'uscita di autovetture verso l'est Europa non è una novità. Spesso auto rubate ma non in questo caso. L'ultimo episodio risale a domenica sera quando la polizia marittima ha fermato un bulgaro di circa 40 anni che si stava imbarcando alla volta della Grecia con un'auto di grossa cilindrata.

Sebbene l'auto non risultasse rubata, è emerso che il mezzo era di proprietà di una ditta di autonoleggio tedesca e che, secondo il contratto, non poteva essere portata in Grecia. Per altro il 40enne fermato non era il titolare del contratto di noleggio. L'uomo è stato denunciato per appropriazione indebita. L'auto è stata sequestrata esarà al più presto restituita ai tedeschi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, un contagio a scuola: due classi in quarantena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento