rotate-mobile
Cronaca

Gomme invernali, quando metterle? Si avvicina il momento di cambiare pneumatici: la data

Con l’arrivo del periodo invernale e del maltempo si avvicina anche il momento di cambiare pneumatici: le date che possono variare in base alle ordinanze regionali e provinciali

La stagione invernale è ormai alle porte e, nonostante un autunno con temperature sopra la media, è necessario prepararsi al meglio all’arrivo del freddo, soprattutto in automobile. Il prossimo 15 novembre scatta infatti per tutti gli italiani l’obbligo di montare le cosiddette dotazioni invernali (gomme o catene) su alcune strade e autostrade e in presenza di condizioni meteo avverse. Nelle Marche ordinanze "classiche" dal 15 novembre al 15 aprile nelle province di Ancona, Ascoli Piceno e Pesaro Urbino. Obbligo dal 1° novembre al 30 aprile provincia di Macerata,

L’obbligo di gomme invernali e catene

Dallo scorso 15 ottobre è già possibile effettuare il cambio di gomme, ma il tempo stringe: per chi non ha ancora provveduto è consigliabile mettersi in regola entro mercoledì 15 novembre, giorno in cui scatta l’obbligo. Come? Per evitare sanzioni e spiacevoli conseguenze per sé e per gli altri automobilisti, è necessario montare delle gomme invernali o circolare muniti di catene da neve. C’è anche chi opta per le gomme "all season" o "4 stagioni", pneumatici con caratteristiche ibride che garantiscono un’ottima tenuta in tutte le condizioni. Ovviamente molto dipende dalla zona in cui si vive o si circola maggiormente. Nelle regioni e nelle provincie più fredde e con specifiche ordinanze, potrebbe essere consigliabile scegliere le gomme invernali, pneumatici in grado di garantire una maggiore sicurezza non solo su strade innevate ma anche con freddo e pioggia, grazie alla speciale mescola più morbida che garantisce una miglior aderenza al terreno. 

Come scegliere le gomme invernali

Come scegliere le gomme giuste? È fondamentale che gli pneumatici siano omologati e riportino la marcatura M+S (Mud + Snow, fango e neve) accompagnata dal pittogramma alpino, cioè un simbolo di una montagna a tre picchi con un fiocco di neve al centro, che attesta il superamento delle prove sulla neve. Secondi i test di Assogomma, è stato dimostrato che gli spazi di frenata su fondo innevato per una vettura lanciata a 40 km/h sono stati di circa 20 metri se dotata di pneumatici invernali e di oltre 40 metri se dotata di pneumatici estivi, praticamente il doppio.  A 60km/h una vettura equipaggiata con pneumatici invernali è capace di arrestarsi completamente, su neve, in 35 metri, una distanza ancora inferiore a quella di una vettura con pneumatici estivi che viaggi a velocità più basse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gomme invernali, quando metterle? Si avvicina il momento di cambiare pneumatici: la data

AnconaToday è in caricamento