Manca il personale, giudice di pace in affanno. «L'ufficio rischia di chiudere»

L'Ordine degli Avvocati: «Stiamo cercando soluzioni, occorre fare presto»

Foto d'archivio

La carenza di personale potrebbe minare la piena operatività dell’ufficio del giudice di pace di Senigallia. Per questo l’Ordine degli Avvocati di Ancona, attraverso l’avv. Marta Mereu, delegata dal Consiglio, sta seguendo attentamente l’evolversi di un problema che potrebbe manifestarsi nei giorni prossimi quando una delle risorse in servizio andrà in quiescenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«L’Ordine degli Avvocati di Ancona si sta occupando del problema già da alcuni mesi – ha detto l’avv. Mereu – e riteniamo fondamentale il mantenimento del presidio di giustizia locale. Ci siamo già attivati per sollecitare la individuazione di soluzioni urgenti interloquendo con il Comune di Senigallia, il presidente del tribunale e lo stesso giudice di pace». Il fattore tempo risulta determinante. «Senza personale sufficiente l’ufficio non potrebbe operare con la necessaria funzionalità e dunque occorre fare presto – ha concluso l’avv. Mereu – ma riteniamo che ci siano le condizioni perché si giunga ad una soluzione rapida»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento