Non vogliono pagare il conto del night, pistola (finta) contro gestore e agenti

Mentre gli agenti stavano identificando due dei ragazzi, il terzo è tornano e da una decina di metri di distanza ha puntato una pistola, poi risultata una riproduzione. Denunciati

Alle 2.15 del mattino di sabato gli agenti delle Volanti sono intervenuti in un noto locale notturno per una lite animata tra il gestore e tre giovani anconetani che non volevano pagare il conto. Mentre i poliziotti stavano identificando due dei ragazzi il terzo componente del gruppo – che si era allontanato minacciando il gestore di fargliela pagare – è ricomparso, con una pistola in mano. Il giovane, da una decina di metri di distanza, ha fatto il gesto di inserire il colpo in canna e ha puntato contro agenti e proprietario.

I poliziotti hanno messo in sicurezza il gestore e poi hanno disarmato il giovane, scoprendo che l’arma era un semplice giocattolo, un’esatta riproduzione di un’arma autentica alla quale era stato tolto il tappo rosso.

I tre giovani, con qualche precedente di polizia, sono stati accompagnati in Questura, dove sono stati denunciati per minacce aggravate nei confronti del gestore; il giovane con la pistola veniva denunciato anche per resistenza a P.U.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Terribile frontale, nuovo bollettino: «Il bambino è ancora in condizioni critiche»

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

Torna su
AnconaToday è in caricamento