Choc in piscina, ragazzino rianimato da un bagnino: è gravissimo in ospedale

Un ragazzo ha perso conoscenza in acqua ed è stato salvato da un bagnino

Foto di repertorio

Choc alla piscina del Passetto: un ragazzo di 16 anni ha perso conoscenza in acqua ed è stato salvato da un bagnino. Ora è ricoverato in gravi condizioni al Salesi. 

E’ accaduto attorno alle 15,30. L’adolescente stava giocando con alcuni amici a fare apnea quando, all’improvviso, ha cominciato a bere ed è finito sul fondo della piscina, non è chiaro se per un malore, proprio sotto gli occhi di un bagnino che si è prontamente tuffato per riportarlo in superficie e ha dato l’allarme. In attesa dell’arrivo del 118, intervenuto con l’automedica e la Croce Rossa, un altro bagnino ha praticato il massaggio cardiaco, utilizzando anche il defibrillatore in dotazione alla struttura. Dopo alcuni minuti, il cuore ha ripreso a battere, ma purtroppo il giovane - raggiunto dal fratello e poi da uno zio - non respirava autonomamente e non ha più ripreso conoscenza: è stato necessario intubarlo prima del trasferimento d’urgenza all’ospedale, dove ora versa in gravi condizioni. 

Potrebbe interessarti

  • Detenzione di armi, obblighi e scadenze della nuova legge: cosa si deve fare

  • Forno a microonde, i vantaggi e rischi per la salute: tutto quello che devi sapere

  • La nave extralusso con vista sugli abissi: “Le Bougainville” attesa in porto

  • Francesco Facchinetti in riviera con "La vacanza perfetta": quando e come vedere la sfida in tv

I più letti della settimana

  • Incidente in bici e fuga dall'ospedale, Sergio camminava in strada quando è stato travolto

  • Spranga di ferro in faccia, una frustata micidiale: operaio in prognosi riservata

  • Tragedia in vacanza, bambina muore ad appena sei mesi

  • Trovato un cadavere sul ciglio della strada, ipotesi investimento

  • La moglie non lo vede rientrare, marito trovato morto a casa di un amico

  • La gita al lago finisce in tragedia, moto contro camion: Luca è morto sul colpo

Torna su
AnconaToday è in caricamento