rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Giocattoli sequestrati dal grossista, la Finanza: «Potenzialmente pericolosi per i bimbi»

Sequestrati anche generi sanitari (non medicali), articoli di cancelleria e per la casa. Secondo gli accertamenti, il materiale non riportava le informazioni minime previste dal Codice del Consumo

Settemila prodotti ritenuti non sicuri per la salute sono stati sequestrati a Porto Recanati nel locale di un commerciante all’ingrosso. Tra questi figurano anche 1.200 giocattoli per i quali, dicono i finanzieri in una nota «si sottolinea l’elevata potenziale pericolosità per l’ambiente e per la salute umana, soprattutto dei bambini, a causa dell’assenza di garanzie di sicurezza dei materiali utilizzati, delle procedure attuate per fabbricarli e della destinazione d’uso». I giochi, secondo quanto emerso, non riportavano le specifiche avvertenze sulla sicurezza prescritte dalla normativa vigente.

Sequestrati anche generi sanitari (non medicali), articoli di cancelleria e per la casa. Secondo gli accertamenti, il materiale non riportava le informazioni minime previste dal Codice del Consumo. Il commerciante è stato segnalato alla Camera di Commercio. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giocattoli sequestrati dal grossista, la Finanza: «Potenzialmente pericolosi per i bimbi»

AnconaToday è in caricamento