menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giancarlo Ripesi

Giancarlo Ripesi

L’imprenditore vicino ai bisognosi: addio a Giancarlo Ripesi, pioniere delle grafiche

L'imprenditore, insignito nel 1999 con la civica benemerenza, è morto a 81 anni

Aveva fondato la Errebi Grafiche Ripesi ed era diventato uno dei pilastri del commercio Falconarese. Giancarlo Ripesi è morto all’età di 81 anni. Nel ’62, grazie alla sua formazione da tipografo e alla passione per il lavoro ereditata dal papà, aveva avviato l’attività artigianale insieme al fratello Giacomo. Quel piccolo laboratorio, a inizio anni ’70 sarebbe poi diventato una vera e propria azienda che negli anni ha saputo conservare lo spirito artigianale: farsi completo carico delle richieste del cliente dall’ideazione del prodotto alla consegna. La professionalità di Ripesi però non era riservata solo alla clientela, ma anche per i lavoratori: in tanti hanno iniziato e chiuso la carriera in età pensionabile proprio alle Grafiche Ripesi. 

Nel 2015 Giancarlo fu premiato dal Rotary Club Falconara e Ancona-Conero con il riconoscimento per l’Azione Professionale. Ripesi però aveva anche un altro volto, quello della solidarietà: è stato volontario della Tenda d’Abramo, con il quale offriva aiuto ai senza fissa dimora che passavano le notti al freddo della stazione di Falconara, ed era membro del Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani. Proprio gli impegni nel sociale gli valsero nel 1999 la civica benemerenza. Imprenditore, volontario, ma anche uomo di famiglia: Ripesi lascia la moglie Caterina, i figli Fabrizio, Sara, Silvia, Serena, Simona. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento