menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanna Lebboroni

Giovanna Lebboroni

Baby stalker, giudizio immediato per 2 di loro

A parte uno, tutti i componenti della banda hanno meno di 18 anni e sono accusati di stalking ed estorsione aggravata

Per mesi hanno perseguitato ragazzi più deboli e fragili di loro, alcuni anche con importanti deficit e disabilità. Picchiando, umiliando e costringendo con la forza a consegnare loro tutti i soldi ogni qual volta incontravano una delle loro vittime predilette, avevano ormai stabilito un vero regime del terrore, messo fine dalle indagini della Squadra Mobile di Ancona che, su indicazioni della Procura per i minori delle Marche, ad ottobre aveva arrestato il gruppo di baby stalker anconetani. A parte un 20enne, tutti con meno di 18 anni e accusati di stalking e estorsione aggravata. Ora si prospetta un processo lampo per 2 di loro. Infatti, dopo aver chiuso le indagini, la Procura marchigiana ha chiesto per loro il giudizio immediato e il giudice minorile Paola Mureddu ha accolto la richiesta di rito speciale. Dunque per 2 componenti della banda si passa direttamente all’apertura del dibattimento processuale. Prima udienza già fissata per il prossimo 8 gennaio 2021 alle ore 9,30.

Per il maggiorenne la procura minorile aveva chiesto e ottenuto dal giudice il carcere perché, come aveva scritto il pm nella richiesta di misura di custodia cautelare, "richieste non soddisfatte innescavano la violenza inaudita del … che delineano una particolare inclinazione del predetto a delinquere, una spiccata spregiudicatezza oltre che la sua totale incapacità di autocontrollo, incurante delle eventuali conseguenze delle sue azioni". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuole chiuse in tutta la città: il sindaco firma l'ordinanza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento