menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

“Qualcuno si era vendicato”, ritorsione contro i baby stalker: picchiati da padre e figlio

Secondo alcune denunce, la banda, tra i vari, avrebbe anche preso di mira un ragazzo, che però avrebbe reagito

Non si fermavano di fronte a nulla e del resto questo è anche alla base della decisione del Gip di convalidare la misura cautelare in carcere. Non si erano fermati di fronte all’arresto dell’unico maggiorenne della banda, come non avevano avuto remore di fronte ad un adulto quando una mamma coraggiosa si era posta a difesa del figlio. Ma la banda di baby stalker arrestata dalla polizia non ha sempre avuto vita facile. 

«C’era un ragazzo che era stato picchiato sotto casa e poi si era vendicato» ha raccontato uno dei testimoni agli agenti della Squadra Mobile, diretti dal capo Carlo Pinto. Infatti, secondo alcune denunce, la banda, tra i vari, avrebbe anche preso di mira un ragazzo, che però avrebbe reagito. Era settembre scorso quando il maggiorenne della banda si sarebbe presentato sotto casa della sua vittima per motivi poco chiari. Il ragazzo, già vittima in precedenza, sarebbe sceso di casa per affrontarlo insieme al padre e insieme hanno picchiato il 20enne della banda, che da lì, non si sarebbe più fatto vivo con quel ragazzo. 

“Qualcuno si era vendicato”, ritorsione contro i baby stalker: picchiati da padre e figlio

I racconti choc delle vittime: "Per loro gravissimi turbamenti psicologici"

 Sollievo per vittime e genitori: «Sempre avuto fiducia nella polizia, grazie»

"Spregiudicati e fuori controllo": c'è il sesto arresto ed ha 20 anni

Difende suo figlio, mamma nel mirino dei baby stalker: «Ci sono bastonate anche per te»

Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento