Gamba amputata, l'Asur: «Facciamo fronte puntualmente ai risarcimenti, dall'avvocato un iter inconsueto»

Così replica in una nota: «L'Azienda fa fronte puntualmente ai propri adempimenti ed è pertanto inspiegabile la ragione della posizione assunta dal legale che appare ingiustificata e strumentale»

ANCONA - Il risarcimento sarà pagato secondo i normali canali, senza bisogno di azioni forzose come i pignoramenti. Questa la posizione dell'Asur che respinge la posizione espressa da Alessandro Atanasio, legale del paziente diabetico che ha ottenuto il diritto ad un risarcimento eseguibile, ma ancora da valutare in Appello, di circa 500mila euro per l'amputazione di parte di una gamba. Così replica in una nota: "L'Azienda fa fronte puntualmente ai propri adempimenti ed è pertanto inspiegabile la ragione della posizione assunta dal legale che appare ingiustificata e strumentale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La ragione per cui l’Azienda Sanitaria Unica Regionale non ha potuto materialmente dare esecuzione alla sentenza, per cui pende attualmente appello, è riconducibile essenzialmente alle modalità con le quali l'Avvocato di parte attrice ha inteso conseguire il credito, seguendo un iter del tutto inconsueto, dapprima addirittura pignorando i beni ed i conti correnti del medico di base coinvolto nel contenzioso e successivamente  rivolgendosi a Banca Unicredit Tesoriere dell'Azienda, così impedendo agli Uffici preposti di effettuare il pagamento attraverso le ordinarie procedure, mediante le quali  Asur intende dare seguito all'esecuzione della sentenza effettuando regolarmente il pagamento. In relazione ai profili insoliti  della vicenda, la Direzione ASUR  ha provveduto a presentare un esposto al Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Ancona affinché valuti se vi siano aspetti disciplinarmente rilevanti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento