menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
da sinistra: Luigi Gallo e Marco Pierini

da sinistra: Luigi Gallo e Marco Pierini

Galleria Nazionale delle Marche, il nuovo direttore è Luigi Gallo

La sfida che il mondo della cultura si trova a fronteggiare è quella di riuscire a creare un nuovo linguaggio capace di comunicare i propri contenuti anche al di fuori dei luoghi istituzionali

Dai primi di novembre lo storico dell’arte Luigi Gallo è ufficialmente il nuovo Direttore della Galleria Nazionale delle Marche e della Direzione Regionale Musei Marche - MiBACT (Rocche di Gradara e di Senigallia, Museo Archeologico Nazionale delle Marche, Musei Archeologici Statali di Ascoli Piceno, Arcevia, Cingoli e Urbisaglia, Antiquarium di Numana, Museo Statale Tattile Omero).

Il periodo della gestione dei due istituti iniziato con il direttore ad interim Marco Pierini e che ora continua con Luigi Gallo è un periodo molto particolare della storia d’Italia: i musei, i cinema, i teatri, luoghi della cultura basati sull’esperienza diretta, sono stati chiusi da marzo a maggio 2020 e vengono ora di nuovo chiusi in base alle direttive del nuovo DPCM attuato per il contenimento della diffusione del COVID-19. La sfida che il mondo della cultura si trova a fronteggiare è quella di riuscire a creare un nuovo linguaggio capace di comunicare i propri contenuti anche al di fuori dei luoghi istituzionali, nella consapevolezza che comunque questi sono da visitare e vivere in virtù di quella completezza esperienziale che solo una presenza immersiva è capace di dare.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Acquaroli firma l'ordinanza: 5 comuni marchigiani in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento