Guardino a Miami, l'unico chitarrista italiano al World standard audio viene da Ancona

Come ha fatto Gaetano Guardino ad essere selezionato per la Vetrina internazionale della musica? Si è semplicemente candidato spontaneamente e ha ottenuto l'invito ad esibirsi a Miami

Gaetano Guardino mentre suona al molo di Portonovo

L’unico italiano tra i 12 scelti in tutto il mondo per suonare alla Vetrina internazionale della musica, organizzata dal World Standard Audio, è un anconetano. Si tratta di Gaetano Guardino, 26 anni originario della Sicilia ma da quasi 10 anconetano di adozione, da quando emigrò nelle Marche per studiare da allievo con il maestro Claudio Marcotulli. Sarà lui il chitarrista a rappresentare l’Italia, al grande evento musicale che si terrà il prossimo 31 ottobre a Miami. Come ha fatto? Più semplice di quanto non si pensi. «Mi sono candidato spontaneamente – ha raccontato Guardino – e ho ottenuto l’invito a esibirmi». Una grande opportunità per lui che, nella vita, oltre i concerti, insegna all’accademia musicale nazionale “Il Paese della Musica”. Ora si prepara ad esibirsi davanti ad un pubblico d’eccellenza suonando diversi brani di sua composizione insieme a classici reinterpretati da lui. Tra i pezzi a sua firma c’é “Mediterraneo”, un inno alla Sicilia, che definisce «Un omaggio alla nostra terra, al nostro mare e ai nostri profumi legati a secoli di storia». Ma di omaggi Guardino ne ha fatti anche ad Ancona, come “Last Horizon”, il cui video è stato interamente girato tra il molo di Portonovo e le cave di Sirolo (GUARDA IL VIDEO). Insomma, per lui, che dalla Sicilia è dovuto passare per Ancona per poi trovare l’America sarà una grande occasione. «Ci saranno i più grandi discografici del mondo e vedremo che cosa succederà - ha spiegato Guardino - Spero che possa essere l’inizio di altre belle avventure che possano capitare ad un musicista e che possa essere il trampolino di lancio per qualche altra iniziativa, perché no, anche più importante. Lo scopriremo solo vivendo». Cita Lucio Battisti il musicista dorico e chissà che non suoni anche “Con il nastro rosa” quando, dopo la vetrina della musica, avrà anche il privilegio di esibirsi al consolato italaino in Florida davanti al console italiano a Miami e al sindaco Tomás Pedro Regalado.

BIOGRAFIA. Cresciuto in un ambiente familiare sensibile al fascino della arti sonore, Gaetano Guardino inizia lo studio della chitarra classica sotto la guida del padre, all' età di 6 anni. Nel 2003 decide di esplorare le sonorità graffianti e trasgressive della musica pop-rock, fondando il gruppo musicale "Blizzard". Nel 2004 entra al conservatorio di Ribera e studia con il maestro Riccardo Ferrara. Nel 2008 Gaetano si unisce ad una nuova formazione musicale, i "Plainsboro", con la quale si impone all'attenzione di un pubblico più vasto, arrivando in semifinale alla rassegna nazionale "Sanremo Rock”. Nel 2009 supera le ammissioni al conservatorio di Fermo, piazzandosi al primo posto. Nello stesso anno registra le chitarre insieme ad un quartetto d'archi, per la colonna sonora del documentario "Viaggio a Lampedusa", diretto dal maestro Antonio Giovanni Bono, e andato in onda in tutta Italia. Nel 2010 ha l'oppurtinità di partecipare ad un master in una prestigiosa scuola londinese, la "Tech Music School", dove ha modo di perfezionarsi ulteriormente e studiare con grandi maestri della musica internazionale come John Wheatcroft, Carl Palmer, John Jorgenson, Elton John, Mike Stern, Glen Hughes. Nel 2011 si esibisce con l'artista in tutta Italia, aprendo i concerti di svariate band italiane,  tra cui i Verdena, e partecipando a festival musicali e spettacoli televisivi.  Nello stesso anno consegue la licenza di "Teoria, Solfeggio e Dettato Musicale" presso il Conservatorio G.B. Pergolesi di Fermo. Nel 2012 si esibisce con il cantante Stefano Filipponi, finalista della quarta edizione di “X-Factor". Nel 2013 viene scelto come chitarrista ufficiale di Stefania Tasca, finalista al  noto programma “The Voice Of Italy”  andato in onda su Rai 2. Nel 2014 entra nella band di Paolo Simoni, giovane cantautore italiano! Dal 31 maggio inizierà la promozione del singolo “Che Stress” aprendo i concerti  del Mondovisione Tour di Luciano Ligabue allo Stadio Olimpico di Roma e allo Stadio San Siro di Milano. Nel dicembre 2015 dello stesso anno esce il Videoclip “Last Horizon”, omaggio a Brian May girato ad Ancona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento