Furto da Zara, rompe l'antitaccheggio e tenta di uscire con il capo rubato: arrestata

La donna si è presentata in cassa pagando regolarmente un pantalone. Nella borsa però nascondeva il capo rubato. Ora dovrà rispondere di furto aggravato

Tentato furto ieri pomeriggio in pieno centro nel negozio di abbigliamento Zara. Una donna paraguaiana di 40 anni, dopo aver rotto il sistema antitaccheggio di un pantalone ed averlo nascosto nella borsa, si è diretta verso le casse con in mano un altro capo, pagandolo regolarmente. Lo strano volume della sua borsa ha però insospettito una dipendente, che le ha chiesto di mostrare il contenuto della sua borsa. 

La donna non ha potuto far altro che mostrare la refurtiva che consisteva in un altro paio di pantaloni. Sul posto i Carabinieri che l'hanno arrestata per furto aggravato. Il capo d'abbigliamento rubato è stato riconsegnato al titolare del negozio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento