Montemarciano: banda di ladri incappucciati colpisce in via Marotti

Una banda di sei uomini incappucciati e armati di taglierino ha effettuato l'altra notte un raid a Montemarciano, penetrando nella villa dell'ex agente della Municipale Cesare Barchiesi

Una banda di sei uomini incappucciati e armati di taglierino ha effettuato l’altra notte un raid a Montemarciano, penetrando nella villa di via Marotti dell’ex agente della Municipale Cesare Barchiesi, che si è svegliato assieme alla moglie ritrovandosi i malviventi in camera da letto. A dare la notizia è il Messaggero.

Secondo quanto si apprende i criminali avrebbero fatto ingresso in città attorno alle 3 del mattino di martedì, sfrecciando a bordo di tre auto, una Fiat, un’Alfa e una Seat (poi risultata rubata), attirando l’attenzione di un residente di via Menicucci, che ha subito chiamato i carabinieri.
Gli uomini dell’arma, presagendo un blitz a scopo di rapina, si sono subito recati sul posto con sei pattuglie, non riuscendo però a scongiurare il furto.

I banditi nel frattempo erano infatti già penetrati nell’abitazione di via Marotti forzando una porta finestra e avevano percorso l’abitazione rubando tutto quello che hanno trovato: in garage hanno aperto l’auto del padrone di case e frugato nel giubbotto del figlio, in cucina addirittura hanno aperto il frigorifero e rubato del prosciutto. Passando sono incappati nella borsa della moglie del vigile urbano in pensione, e non si sono fatti troppi scrupoli nell’aprirla e rubare i 50 euro che conteneva.
Alla fine sono arrivati in camera da letto, dove hanno fatto in tempo a rubare due preziosi orologi (danno doppio, perché erano regali che i figli avevano fatto alla coppia, quindi il valore era soprattutto sentimentale) prima di svegliare i coniugi. Il danno totale dovrebbe aggirarsi attorno ai 4mila euro. Sono state le grida della moglie a mettere in fuga i malviventi, che sono scappati verso viale Europa.

Giunti sul posto, i militari hanno sbarrato le vie di uscita del paese e presidiato le strade, intercettando la Seat e fermando l’uomo che stava per salirvi a bordo: si tratta di un giovane albanese di 22 anni, fermato con l’accusa di ricettazione – ma non è escluso che le sue imputazioni vengano modificate.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento