Cronaca Via Giuseppe Garibaldi

Ladro misterioso svuota casa: è la sorella della vittima

Nessuna impronta digitale lasciata sul luogo del delitto e nessun testimone che avesse visto qualcosa di utile per gli investigatori: il furto in abitazione del 19 agosto operato in via Garibaldi sembrava un mistero

Nessuna impronta digitale lasciata sul luogo del delitto e nessun testimone che avesse visto qualcosa di utile per gli investigatori: il furto in abitazione del 19 agosto operato in via Garibaldi sembrava un mistero. A denunciare il fatto era stato il figlio della defunta proprietaria, che aveva trovato la casa materna svuotata di mobili e suppellettili. Portare via i mobili da una casa è un'operazione complessa, ma nessuno dei vicini aveva notato operazioni del genere, né tantomeno la presenza di camion o furgoncini.

Indagando i Carabinieri di Senigallia hanno però scoperto che tra il denunciante e la sorella era pendente, presso la Sezione distaccata del Tribunale di Ancona un contenzioso riguardante la divisione dell’eredità dei beni di proprietà della defunta madre. Le indagini si sono così concentrate nell'ambito familiare, fino a scoprire che era stata proprio la sorella (N. A.) ad impossessarsi nel tempo dei beni custoditi nella casa materna e ad averli mano a mano venduti. Pertanto la donna è stata deferita in stato di libertà all'autorità giudiziaria.         

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro misterioso svuota casa: è la sorella della vittima

AnconaToday è in caricamento