Cronaca

Con la scusa di cercare lavoro gli sfila dal polso l'orologio d'oro

Ennesimo colpo di una ladra con la tecnica "dell'abbraccio". La vittima stavolta è un commerciante del quartiere Adriatico

L'ennesimo caso di furto con l'abbraccio. Con una giovane donna che chiede lavoro e un anconetano che si ritrova derubato del suo orologio d'oro. È successo sabato mattina in via Matteotti. Quando un commerciante stava per aprire la sua attività ed è stato avvicinato da una donna con i capelli neri, non molto alta e di corporatura robusta che gli ha chiesto di aiutarla perché stava cercando lavoro.

La ladra ha dato all'uomo un bigliettino con un numero di telefono (ovviamente finto) e nel ringraziarlo lo ha preso per i polsi e gli ha sfilato il prezioso orologio. Poi se ne è andata. È stata vista salire a bordo di un'auto (probabilmente il complice che la stava aspettando) e si è dileguata. La vittima si è accorta del furto solo dopo quando ha chiamato la polizia, che adesso mette in guardia i cittadini e lancia l'appello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la scusa di cercare lavoro gli sfila dal polso l'orologio d'oro

AnconaToday è in caricamento