rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Assalto nella notte, colpo all'azienda del patron dell'Anconitana

Nel mirino l'azienda di Stefano Marconi, patron della società di calcio Anconitana. Un colpo che ha fruttato ai banditi circa 30mila euro

Un bottino da circa 30mila euro e danni all'azienda per quasi il doppio. Non è stato certo un bel risveglio quello di Stefano Marconi, proprietario della Rays e patron dell'Anconitana. L'impresa di via Giolitti, ad Osimo Stazione, leader nella commercializzazione di prodotti del settore della salute, del fitness, della sicurezza e dell'igiene della persona, è stata saccheggiata nella notte tra mercoledì e giovedì da una banda che è riuscita ad entrare all'interno dello stabilimento e rubare materiale per circa 30mila euro. 

I banditi hanno utilizzato un piede di porco con cui hanno distrutto una vetrata al piano terra. Poi, dopo aver rotto porte e finestre, si sono diretti verso gli uffici dove hanno rubato quattro computer Mac, del valore di circa tremila euro ciascuno. Poi si sono spostati pochi metri più avanti dove era presente una lavagna luminosa del valore di circa 10mila euro. Tutto il materiale rubato è stato poi caricato in un furgone, che è servito anche per la fuga. Sulla vicenda indagano i Carabinieri di Osimo che stanno visionando le telecamere di videosorveglianza per cercare elementi utili alle indagini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto nella notte, colpo all'azienda del patron dell'Anconitana

AnconaToday è in caricamento