rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

Rampe agricole rubate, assolto il ladro dell'assessore Michele Polenta 

Gli scivoli per i trattori erano spariti da un terreno agricolo e un imprenditore era finito a processo per furto. Reato non riconosciuto per insufficienza di prove

ANCONA - Le pedane usate per caricare i trattori su mezzi pesanti erano sparite dal terreno agricolo e le aveva ritrovate nella ditta di un imprenditore. Il derubato era stato l’assessore comunale all’Ambiente Michele Polenta che per quel furto aveva sporto denuncia ai carabinieri. Per insufficienza di prove però oggi il tribunale ha assolto il presunto ladro, un imprenditore di 57 anni, di Agugliano. Polenta si era accorto che gli erano state rubate delle rampe per mezzi agricoli, dal fondo di un terreno che aveva in concessione e che coltivava con la sua azienda, nel 2018. Un appezzamento a Casine di Paterno, che utilizzava per coltivare cereali. Nella stessa zona operava anche una impresa specializzata in lavori stradali, nell’utilizzo di macchinari per la movimentazione terra e che utilizzava pedane simili per il trasporto dei mezzi sul posto. Una mattina l’assessore non aveva trovato più le sue pedane e prima di sporgere denuncia ai carabinieri per furto aveva avuto il dubbio che fossero state prese proprio dalla ditta in questione. Così fece un sopralluogo nell’azienda del sospettato dove aveva visto le sue pedane. L’assessore le fotografò riconoscendo il materiale come il suo e denunciando poi ai carabinieri il titolare dell’impresa. L’uomo era finito a processo per furto, difeso dall’avvocato Maria Alessandra Tatò, ma oggi è stato assolto. In aula si era già difeso dicendo che quelle rampe, in acciaio, del valore di circa 800 euro, erano le sue. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rampe agricole rubate, assolto il ladro dell'assessore Michele Polenta 

AnconaToday è in caricamento