Cronaca

Era il capo della banda che rubava rame, rintracciato e arrestato a Fiumicino

L'uomo deve espiare una pena di oltre un anno di reclusione. E' stato arrestato dopo le indagini della Mobile di Ancona

ROMA - Deve espiare un anno e due mesi di reclusione, la squadra Mobile lo rintraccia all'aeroporto di Fiumicino. A carico del cittadino rumeno, arrestato questa mattina, era stato emesso dalla corte d'Appello di Perugia un provvedimento di ripristino della detenzione in carcere per il reato di furto aggravato in concorso. 

Insieme a dei complici residenti nell'anconetano, infatti, aveva rubato cospique quantità di rame da capannoni nella provincia dorica. Lui, secondo le indagini, era il vertice dell'organizzazione e in un primo momento era riuscito a sottrarsi all'arresto scappando a Stoccarda. Ora sconterà la pena a Regina Coeli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era il capo della banda che rubava rame, rintracciato e arrestato a Fiumicino
AnconaToday è in caricamento